Baffi Sottili: Come Farli?

Come avere dei baffi perfetti? Come avere dei baffi sottili? Come curare i baffi?

Vediamo in questa guida come poter fare dei baffi sottili da soli in modo che risultino ben fatti, accurati in ogni minimo dettaglio e proporzionati. Come fossero fatti da un barbiere.

Vedremo gli strumenti occorrenti, la preparazione, il procedimento e la rifinitura.

Cominciamo.

Come fare baffi sottili?

Strumenti occorrenti:

  • Un pettine a denti stretti
  • Un rasoio elettrico regolabile per barba
  • Una lametta (facoltativa)
  • Un asciugamano

Preparazione

Per cominciare andiamo a rendere la pelle idonea a lavoro che faremo, evitando così possibili irritazioni cutanee.

Per render la pelle idonea è sufficiente eseguire una preparazione per farla risultare più morbida e rilassata, come?

  • Prendere un asciugamano
  • Bagnarlo sotto l’acqua corrente bollente
  • Appoggiarlo sulla zona interessata (quindi sui baffi) per cinque minuti circa (stando attenti a non bruciarsi chiaramente)

Se l’asciugamano risulta troppo bollente attendere che sia a una temperatura sopportabile.

Oppure si può semplicemente rasarsi dopo aver fatto una doccia calda.

Questo andrà ad ammorbidire la pelle ed i peli.

Baffi corti con rasoio

Procedimento con rasoio elettrico:

Prima di tutto pettiniamo i baffi nella direzione del pelo per renderli più lisci e facili da rifinire, quindi regoliamo il rasoio ad una lunghezza che non sia troppo corta rispetto al pelo, in modo da avere la possibilità di modificare la forma dei baffi in un secondo momento.

Proseguite dunque radendovi contropelo per un risultato più omogeneo e poi rimuovete il regolatore di lunghezza (o pettine) dal rasio per andare a rifinire in modo più preciso.

Rasiamo dunque i baffi sotto l’area del naso e lungo tutta la parte superiore in modo tale che la parte più alta dei baffi arrivi circa a metà tra naso e labbro superiore, quindi rifiniamoli per renderli ordinati e precisi.

Rifiniamo infine la parte inferiore dei baffi, quella appena sopra il labbro superiore per renderli più ordinati anche in questa parte e rimuoviamo i peli che potrebbero causare irritazione o fastidio.

Infine rifiniamo i bordi dei baffi dandogli la forma desiderata: può essere un bordo a punta, un bordo largo, un bordo lungo o corto, questo si decide in base ai gusti o alla fisionomia del viso.

In ogni caso si possono fare dei tentativi e vedere col tempo quale fa al caso proprio.

Se si hanno dei baffi lunghi si può eventualmente usare della cera o dei prodotti specifici per i baffi.

Baffi Corti Con lametta

Il procedimento sarà uguale, e bisognerà comunque adoperare il rasoio elettrico regolabile per riuscire a radere i baffi in modo omogeneo.

Si può usare una lametta per andare a rasare la parte dei baffi da eliminare completamente e a differenza del rasoio elettrico è più efficace, lasciando la pelle liscia e completamente priva anche dei peli più corti.

Bisognerà però avere un po’ più di accortezza per evitare di irritare o arrossare la cute.

Quindi cominciare radendosi in direzione del pelo, cercando di passarci sopra una o massimo due volte.

Solo dopo, se la pelle non risulterà troppo irritata, procedere in direzione opposta al pelo (in contropelo), passandoci sopra solo una o massimo due volte.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.